COSA E' IL PARAPENDIO?
Il parapendio genera portanza come un aliante o un deltaplano riuscendo a navigare per diversi kilometri. Per decollare non dovrete saltare da alcun aeroplano (come per i paracadute) ma bensì, in cima ad una montagna sufficientemente ampia e dolcemente scoscesa (non si parte da strapiombi!) saldamente imbragati ad uno dei nostri piloti professionisti, percorrendo 4 passi di rincorsa vi ritroverete, in pochi secondi, a correre nel cielo:
senza alcun salto nel vuoto, nessuna abilit‡ particolare necessaria, nessuno stress.. Il passeggero non dovrà far altro che accomodarsi nel suo imbrago e godersi la vista privilegiata e il volo, da qual momento si veleggerà dolcemente in aria come una barca a vela naviga cullata dalle onde, cercando le correnti termiche ascensionali che vi permetteranno di stare in volo il piu' possibile.
Il parapendio è un mezzo volante a tutti gli effetti: esso non procede in balia del vento ma bensÏ Ë pilotabile e dunque procede ed aterra dolcemente esattamente dove
il pilota lo conduce.

PERCHE' VOLARE IN PARAPENDIO?
Essendo un mezzo molto lento (si vola tra gli 8 e i 35 km/h) esso non è soggetto ai "vuoti d'aria" come unaeroplano che attraversa una zona turbolenta ad alta velocità. Il parapendio evita dolcemente le zone di turbolenza facendosi piuttosto cullare da queste, per lo stesso motivo si atterra dolcemente, appoggiando i piedi a terra dopo il pilota, rendendo anche l'atterraggio molto sicuro per il passeggero.
La vertigine di cui pensiamo di soffrire ci accade solo quando abbiamo i nostri piedi ben appoggiati su un livello (ad esempio un balcone) ed osserviamo un livello più distante (la strada sottostante), durante un volo non avvertiremo alcuna sensazione di vertigine in quanto i nostri piedi saranno allegramente sospesi nel vuoto e il nostro cervello non avvertirà alcun pericolo di cadere da alcun livello di riferimento.